Prepararsi per il bando in arrivo sul profit!

Abbiamo sempre ricordato quante opportunità di far bene ci sarebbero per imprese serie italiane in Madagascar. Se ne conoscete, cominciate a sollecitarle e informarle: presto dovrebbe aprire, anche per quest’anno, il bando dell’Agenzia Italiana Cooperazione allo Sviluppo, riservato alle imprese profit.
L’anno scorso la “Procedura aperta per la selezione di iniziative imprenditoriali innovative da ammettere a finanziamento/cofinanziamento e da realizzare nei Paesi partner di cooperazione per il perseguimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile” uscì proprio in questo periodo e l’Aics ha confermato di volerlo ripresentare.
Trovate al link HTTPS://WWW.AICS.GOV.IT/HOME-ITA/OPPORTUNITA/PROFIT/AREA-IMPRESE/BANDO/BANDO-2018/ tutte le informazioni e cliccando su “DOCUMENTAZIONE BANDO IMPRESE 2018” vi potete documentare su quanto è richiesto.
La procedura è suddivisa in 3 lotti:
- Lotto n. 1 “Nuove Idee a)” riservato esclusivamente a iniziative imprenditoriali non ancora realizzate e/o implementate in uno dei Paesi partner della cooperazione;
- Lotto n. 2 “Nuove idee b)”, riservato esclusivamente a iniziative imprenditoriali non ancora realizzate e/o implementate in uno dei Paesi partner della proposte da Soggetti Proponenti costituiti nei 24 mesi precedenti la data di pubblicazione del presente Bando (c.d. start-up d’impresa)
- Lotto n. 3 “Idee mature”, riservato a iniziative imprenditoriali già sperimentate in uno dei Paesi partner della cooperazione, per le quali siano previsti ulteriori sviluppi sia nel/nei Paese/i di origine sia in ulteriori Paesi partner della cooperazione (c.d. scaling-up).
La dotazione finanziaria complessiva nel 2018 era pari ad Euro 5.000.000. Non ci sono state moltissime domande, quindi vi consigliamo di seguirlo bene.

La possibilità di operare in comunità a basso reddito attraverso il coinvolgimento di imprese private è un'opportunità di rinnovamento delle pratiche di cooperazione allo sviluppo che valorizza anche il ruolo delle associazioni no profit, come partner di quelle profit.
Nell’assegnazione del punteggio, infatti, è ben valorizzata la “Qualità dei Partenariati sviluppati tra soggetto proponente e soggetti no profit e la capacità di coinvolgimento degli attori locali”.
Le nostre associazioni possono giocare un importante ruolo come “partner di progetto”, ovvero un soggetto che ha come mission indicata in progetto tecnico il supporto, anche in loco, dell’esecuzione del progetto medesimo, senza risultare in alcun modo o forma destinatario del contributo assegnato da AICS.
Auguriamo alle imprese di interessarsi al bando e di fare un buon progetto e di trovare una buona associazione partner di progetto; e siamo disponibili ad aiutarvi a creare i giusti contatti!
Buon lavoro !
https://www.aics.gov.it/home-ita/opportunita/profit/area-imprese/bando/bando-2018/?fbclid=IwAR0stHfw...