Invito alla Diaspora Malagasy a partecipare al percorso verso il Summit Nazionale delle Diaspore

https://summitdiaspore.org/
Ci leggono anche tantissimi amici Malgasci in Italia. Ci rivolgiamo a loro per invitarli ad accrescere il ruolo delle Diaspore nella cooperazione italiana allo sviluppo, anche attraverso la partecipazione al Summit Nazionale delle Diaspore. Il Summit è un percorso di dialogo in cui le associazioni e comunità di migranti, le associazioni di volontariato internazionale, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, le Ambasciate, l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, le collettività locali, il settore profit possono incontrarsi per confrontare obiettivi e programmi di cooperazione, creare momenti di formazione e sensibilizzazione sulle tematiche legate a Migrazione e Sviluppo e generare progetti e sinergie.
“Esserci, conoscersi, costruire” sarà lo slogan del Summit 2018, per far crescere le sinergie tra le diaspore e la cooperazione italiana e per costruire dei legami veri, trasparenti e disinteressati, tra la comunità locale e le realtà migranti. Il progetto s’impegna a lavorare anche affinché quest’ultime possano avere una rappresentanza inclusiva e attiva nella Cooperazione italiana allo sviluppo.
Sono oltre 1.200 le associazioni migranti; chiediamo anche quella Malgascia di compattarsi, superare le divisioni, esprimere una rappresentanza unitaria che possa partecipare ad alcuni degli incontri territoriali, avviare un percorso di formazione e integrazione con le altre e farsi portatrice di storie positive nella comunità accogliente e sul territorio italiano, nonché di proposte di collaborazione con il mondo delle associazioni di volontariato.

INCONTRI TERRITORIALI: “costruire insieme”, dopo essersi conosciuti. Per tali ragioni il progetto ha programmato incontri territoriali, giornate di formazione, eventi culturali, forniture di assistenza tecnica nell’ambito della cooperazione allo sviluppo. Strumenti che devono facilitare un percorso di empowerment delle diaspore e che di conseguenza possono accelerarne una reale integrazione.
I prossimi incontri territoriali con i rappresentati delle associazioni di migranti, per promuovere conoscenza, informazione e formazione tra le associazioni delle Diaspore, in collaborazione con gli attori pubblici e privati presenti sul territorio, saranno i seguenti:
Genova 12 ottobre Napoli 27 ottobre Bologna 28 ottobre  Genova 09 novembre Roma 16 novembre Firenze 17 novembre Cagliari 23 novembre Palermo 01 dicembre Milano 14 dicembre
Gli incontri avranno la durata di una giornata, divisa in due momenti: una prima parte strutturata con un’agenda dedicata alle presentazioni e una seconda parte di working groups – dedicata alla discussione, alla raccolta di proposte per creare sinergia tra associazioni delle Diaspore e Cooperazione, e scambiare buone pratiche in tema di Migrazione e Sviluppo.

A CHI SI RIVOLGONO Associazioni delle Diaspore in Italia che hanno interesse e/o esperienza nell’ambito della Cooperazione Internazionale, che mantengono una relazione con comunità e istituzioni dei paesi di origine e vogliono costruire un dialogo con la Cooperazione Italiana allo Sviluppo.
Le associazioni devono: - essere regolarmente registrate ad albi (regionali, comunali) e/o presso l’Agenzia delle Entrate. - avere comprovata esperienza nel campo della cooperazione internazionale (redazione profilo nel modulo on line).
DI COSA SI PARLERA’
- della road map del progetto del Summit delle Diaspore in Italia e delle opportunità che offre in termini di interlocuzione tra le Associazioni delle diaspore e la Cooperazione Italiana in materia di migrazione e sviluppo.
- delle novità contenute nella nuova legge 125/14 sulla Cooperazione allo Sviluppo in merito al ruolo attivo delle Associazioni delle diaspore e delle conseguenti opportunità, requisiti e criticità.
- della proposta di costruzione di reti di associazioni locali e nazionali, per la creazione di una piattaforma di dialogo (Forum italiano delle diaspore delle esperienze, progettualità e buone pratiche di Migrazione e Sviluppo ad opera delle Associazioni delle diaspore, che possono essere ampliate, replicate, condivise.
- dei bisogni e delle proposte provenienti dalle Associazioni delle diaspore e dagli altri partecipanti per potenziare, facilitare e arricchire il rapporto con la Cooperazione Italiana.

Partecipate, per costruire insieme future sinergie!