FINE DELLA PESTE.

Per alcuni mesi quasi quotidianamente abbiamo contribuito a informare sulla progressione di una epidemia di peste particolarmente forte quest’anno. Finalmente il giorno 04 dicembre 2017 il rapporto dell'Organizzazione Mondiale della Sanità ha annunciato che << grazie alla concertata risposta nazionale e internazionale, l'attuale epidemia di peste in Madagascar, iniziata il 1° agosto 2017, è stata fermata. L'OMS e altre parti interessate continueranno a sostenere il Ministero della Salute del Madagascar per mantenere la vigilanza e sostenere un forte sistema di allerta e risposta per rispondere rapidamente a nuovi casi >>.

La data dell'ultimo caso bubbonico confermato è stata il 18 novembre.

Dal 1° agosto a oggi si è verificato un totale cumulativo di 2.417 casi confermati, probabili e sospetti di peste, tra cui 209 decessi (tasso di mortalità 9%), segnalati da 57 dei 114 distretti (50%) del Madagascar.

La regione centrale di Analamanga è stata la più colpita, con il 68% di tutti i casi registrati.
Dall'inizio di questa epidemia, la stragrande maggioranza dei casi è stata curata e recuperata. Non c'è stata diffusione internazionale al di fuori del paese.

La maggior parte dei casi riportati (1.854, 77%) è stata classificata clinicamente come peste polmonare, 355 sono stati classificati come peste bubbonica (15%) e per 208 la classificazione è in corso.
Ottantuno operatori sanitari hanno avuto malattie compatibili con la peste, nessuno dei quali è morto.

 

Grazie a tutti coloro che si sono mobilitati, hanno messo a disposizione strutture sanitarie, medici, farmaci, denaro e contribuito a una corretta informazione!