CONVOCAZIONE E INVITO ALL’ ASSEMBLEA DI VIM ONLUS SABATO 14 APRILE 2018 A BOLOGNA

Siete invitati alla prossima ASSEMBLEA ORDINARIA del Coordinamento VIM Onlus convocata per SABATO 14 APRILE 2018 a BOLOGNA alle ore 13.30 (inizio effettivo). L’incontro è aperto alle associazioni socie, con diritto di voto, e a ogni altra associazione e persona simpatizzanti. L’assemblea si terrà presso la sala al 1° piano del Circolo Dopo Lavoro Ferroviario di Bologna, in via Sebastiano Serlio 25/2.
Accesso con l’auto da v. Stalingrado 12 (il viale della Fiera di Bologna). La sala si trova all’interno del Parco del DLF, a circa 900 metri (13 minuti a piedi) dalla Stazione FS di Bologna, con uscita da VIA DE’ CARRACCI.
Orario assemblea: dalle ore 12.30 sarà predisposto un rinfresco, chi arriva col treno intorno alle 12.00 avrà il tempo per arrivare, da ogni parte d’Italia, prima in stazione e poi a piedi al DLF, dove troverà qualcosa da mangiare; dopo accoglienza e registrazione, l'inizio effettivo sarà alle ore 13.30, in modo da terminare entro le 17.30 al massimo.

Ordine del Giorno:
1) Approvazione bilancio consuntivo 2017 e preventivo 2018; determinazione quota sociale 2018
2) Approvazione nuovi soci
3) relazione attività svolta
4) Programmi attività 2018
5) varie ed eventuali.


Chi viene è pregato di dare un cortese cenno di riscontro, con un semplice messaggio a coordinamento.vim@gmail.com, indicando propria partecipazione, ci servirà anche per programmare il rinfresco.

Come sapete l’assemblea è l’occasione per condividere lo stato e il futuro degli aiuti delle associazioni italiane in Madagascar, per parlare di nuovi programmi, bandi e di eventi comuni, di prossime priorità.
Abbiamo fissato il luogo dell’incontro a Bologna, nodo ferroviario facilmente raggiungibile da tutta Italia, per facilitare la partecipazione di tutti all’assemblea, che sarà anche una occasione per conoscerci meglio o, per i nuovi interessati, per chiedere l’adesione.

Si parlerà di proposte di partecipazione congiunta a bandi pubblici di prossima apertura, con la raccolta di disponibilità di organizzazioni accreditate a far da capofila in progetti a rete; si cercherà di impostare le prime fasi di un censimento delle associazioni europee, per valutare la successiva promozione di una rete di piccole e medie associazioni europee in Madagascar.
Si parlerà della proposta di definire dei poli prioritari di aggregazione, dove poter ricoinvolgere e concentrare piccole associazioni che hanno lasciato il Madagascar o altre nuove associazioni prive di riferimenti, che potrebbero collaborare sinergicamente su stessi progetti integrati.
Parleremo di altre cose interessanti e importanti e speriamo di incontrarvi in tanti.
Partecipate!